Weight loss

domenica 7 ottobre 2012

Rimettersi in piazza.

La mia psichiatra mi ha detto di rimettermi in piazza, di ricominciare a guardarmi intorno, di valutare la possibilità di conoscere qualcuno (del sesso opposto s'intende) e di lasciare da parte quella paura di amare e di essere amata che mi ha portato a chiudermi nel mio bozzolo in attesa della tanto desiderata trasformazione in farfalla. Ma tutti i conteggi di calorie, il controllo, l'ossessione non mi hanno trasformata in niente, se non che in un bacarozzo brutto e vuoto, privo di emozioni e
 di voglia di vivere.

Al dilà di tutto però ho accettato di andare a cena con la mia ("migliore"?) amica, mi sono presa la mia insalata che nemmeno ho finito perchè non mi andava e aimé ho assaggiato qualche cucchiaio di panna e cioccolato di quei dannati profiteroles che lei aveva preso per sé. E allora sì che le seghe mentali mi hanno perseguitato tutta la serata. Nel mio cervello scorreva in sovrimpressione la quantità delle calorie di quella cena senza lasciarmi tregua. E lui era lì a dirmi:'Mangia che sparisci', 'Mmm sei dimagrita. Si vede. Ti vedo sciupata di viso!'

Non che mi importi di quello che pensa lui. Chissà che me ne frega di una storia durata a mala pena tre mesi e per la quale ho pianto massimo un giorno. Però fa sempre troppo il simpatico e il chiacchierone. Inoltre ha aperto e chiuso la serata con due belle domande sul come, perché, per quanto, non sono entrata a Medicina e Veterinaria. Ma una padellata di affari tuoi?! con affetto eh...

Tralasciando quel minchione del mio ex, la serata non è andata in modo pessimo. Se non fosse che mi sono resa conto di non essere più capace di stare in mezzo alla gente senza tenere lo sguardo chino e le braccia raggomitolate attorno alla pancia a coprire il mio corpo. Senza il terrore continuo che tutti mi guardino pensando:'Guarda quella che prosciutti che ha al posto delle gambe!' o cose del genere. La mia amica si é messa a ridere quando le ho confidato che temevo certi commenti, dichiarando, come tutti ultimamente:'Stai bene così. Ora però basta!'

Io non voglio STARE BENE COSI'. Voglio che la gente mi guardi pensando a quanto sia eccessiva la mia magrezza. Non voglio essere normale. Voglio essere magra.E quel 55 che ho visto stamattina sulla bilancia conferma che io POSSO AVERE QUELLO CHE VOGLIO.

JustBreathe


7 commenti:

  1. E' esattamente ciò che voglio io.
    L'anno scorso, quando mi hanno messo il sondino, ho perso i primi mesi di scuola. Quando ho fatto il primo "tentativo di ritorno" avevo ripreso circa 10kg passando da 33 a 42 chili... La prima cosa che mi ha detto la mia professoressa di matematica ( la quale mi aveva vista a 33kg ) è stata "ti vedo meglio". Sono finita in bagno a piangere e tagliarmi e non ho avuto il coraggio di tornare a scuola e di entrare in classe per MESI.

    Io non voglio stare bene, non voglio essere bella... VOGLIO FARE SCHIFO. Voglio essere magra, non normale.

    Ti sei mai chiesta PERCHE' ? Perché vuoi una magrezza eccessiva e non una "normale" ?

    P.s. A quanto vorresti arrivare? Se posso sapere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo sono chiesta..me lo chiedo tutti i giorni e tutti i giorni continuo a non trovare una risposta, attendendo che qualcun altro la trovi per me. Se devo essere sincera non lo so quale sia il mio obbiettivo. Quando ero oltre i 70 mi dicevo 65. Arrivata a 65 volevo i 60. Ora sono 55/56 e voglio i 50. Credi che avrà mai fine o arriverò a desiderare i 40 per 1,70 di altezza? Mi sto spaventando da sola.

      Elimina
    2. Non finirà mai.. Scusa se mi intrufolo nel commento, ma è così. Non ci si vede mai bene, si perdono chili ma non è mai abbastanza.. so quanto è brutto quando ti dicono "ora stai meglio" dopo che per cause di forse maggiori hai dovuto riprendere i chili che avevi perso con fatica..

      Io sono d'accordo con la psichiatra. Guardati intorno e non avere paura di amare.

      Ti abbraccio
      Snotra

      Elimina
    3. Io sono alta come te e non avendo il ciclo, ero "costretta" a prendere la pillola. Ad un certo punto la ginecologa me ne ha fatta prendere una molto forte che mi ha fatta ingrassare fino ad arrivare ai 49kg ( solitamente ingrassavo al max di 2kg arrivando ai 46-47 )... Da lì è partito tutto. Volevo semplicemente tornare ai miei soliti 45 ma la situazione mi è sfuggita un po' di mano. Ho iniziato a volere i 40, i 38, i 35... E una volta raggiunti i 35 non riuscivo semplicemente più a mangiare così sono scesa ancora :(

      Però a differenza tua io so perché voglio essere scheletrica :
      1. Sono sempre stata "la più magra" tra le mie amiche ecc quindi mi sento in dovere di esserlo. Se non fossi magra deluderei le loro aspettative.
      2. Voglio attenzione, compassione. Solo quando porto il mio corpo allo stremo i miei si accorgono della mia esistenza...

      Finché non riuscirai a capire COSA ti spinge a farti questo non riuscirai a fermarti. Certo, non è che una volta capito finirà tutto e sarai felice, anzi, però sarà un inizio!

      Elimina
    4. Io non so nemmeno se voglio capirlo. Forse capire cosa è che mi porta a tutto ciò vorrebbe dire accettare dei compromessi per ripartire con una vita normale. Io so che ora è questa la mia normalità. Solo che a volte mi sembra di faticare così tanto e non avere tuttavia i risultati che vorrei. Anche io sono senza ciclo dall'11 Luglio, ma non oso andare dalla ginecologa..

      Elimina
    5. Io il ciclo non l'ho mai avuto, anche prima di smettere di mangiare XD Perché tecnicamente ero già in sottopeso... Mah.

      Lo so, la "normalità" è così banale e noiosa.

      Elimina
  2. Ehi ragazze, io ho appena aperto un blog pro-ana... Grazie se ci date un'occhiata, ho bisogno di sostegno per iniziare sul serio <3 http://lamiamicana.blogspot.it/

    RispondiElimina