Weight loss

domenica 17 novembre 2013

Schifo.

Le alternative sono due.
1) O faccio le mie cose, ma incanalo lo stress nella bulimia.
2) O vegeto nella mia stanza senza uscire né mangiare.

Mia madre urla perché vomito?! BENE. Da domani mi chiudo in camera mia. Ma si preparasse perché mando a fanculo vita, studi, lavoro.

5 commenti:

  1. Sai, anche io tendo ad essere come te. Riesco a portare avanti la mia vita in qualche modo, sono in pari con gli esami (ne ho 1 solo indietro), ho una media alta, ho fatto/faccio dei lavoretti saltuariamente (ripetizioni o stages)... ma tutto questo lo sfogo inevitabilmente abbuffandomi. Non riesco a stare a dieta per un lungo periodo (cioé superiore a 4-7 giorni in realtà) a meno che io non abbia niente da fare. Mesi fa quando ho iniziato l'ennesima dieta e aperto il blog mi son dedicata solo alla dieta all'inizio, come se gli esami neanche esistessero. Insomma, non mando a monte tutta la mia vita solo perché ho un DCA, però a quanto pare la mia vita non la so gestire senza le abbuffate.

    Se devo essere sincera, comunque, mi pare di capire che hai un senso di responsabilità abbastanza forte, per cui mai mandaresti a fare in culo lavoro e università. E meno male, aggoungerei!

    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Capita ad hoc, questo post.
    Oggi sono giunta alle stesse riflessioni. Infatti ho vomitato due volte. Stranamente dopo mi sento meglio e finalmente priva delle tensioni che di solito non mi permettono di concentrarmi e svolgere al meglio le attività più semplici.
    Però farlo ogni giorno, No. Questo no, non lo fare mai! A meno che tu voglia essere una morta vivente, uno zombie, un cadavere.
    Personalmente mi limito al vomito nelle situazioni critiche psicologicamente , quelle molto critiche e di vuoto più totale, ma non x divertimento o spasso quotidiano, anzi sono contenta di riuscire a bloccare l'istinto di farlo, magari sfogandomi una volta ogni due settimane circa ( e già in teoria è troppo, questo a priori).
    Non fare l'errore madornale di farne uno stile di vita, perché se lo fai alla fine noti che hai solo un problema in più: altro che soluzione a tutto!
    E non un problema qualsiasi in più..Ma uno bello grosso..
    Detto ciò dico anche che non ci trovo nulla di male, ciononostante, se proprio non ce la si fa proprio più, ad avere una ricaduta binge/rigetto.
    Però è meglio restringere il giorno dopo.
    Comunque capisco e ti sono vicinissima,<3
    B.

    RispondiElimina
  3. Anche a me capitano periodi così. Non è facile. Lo stress ci sarà sempre, tutti hanno una vita e non è facile per nessuno... "ma come fanno gli altri??!" mi dico. Ognuno ha il proprio modo x risolversi. Il top del top sarebbe avere una sorta di equilibrio, per il quale è richiesta secondo me una grande forza e pace interiore.
    La forza si può sviluppare nel tempo, con le esperienze della vita; iniziamo facendo pace con noi stesse, senza vederci buttare giorni interi a letto o in bagno.

    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. I livelli di stress che subiscono il tuo corpo e la tua mente, nonchè la tua vita personale e sociale sono altissimi... però spero che nessuna delle due alternative che ti dai sarà la scelta... nè l'una nè l'altra... nessuna delle due rappresenta il male minore, secondo me. Sono entrambe scelte che implicano maggiore stress e così non avrai la forza di uscire da questa spirale di dolore che si sta sempre più attorcigliando attorno alla tua vita... Tesoro, se non ricordo male avevi un criceto, hai amore per gli animali... se non riesci ad aprirti con gli esseri umani, perchè non provare a riprendere attraverso un cucciolo? Forse potrebbe essere un buon inizio per avere un input che, onestamente, in questo momento mi sembra mancarti. E non so capire se sia davvero perchè tu lo voglia e lo scelga, in qualche modo, o perchè questo isolamento umano sociale sia una conseguenza indesiderata causata dalla noncuranza di chi ti sta attorno.. Spero di sbagliarmi, lo spero tanto. E spero che riuscirai finalmente ad uscire da questo buco nero perchè darebbe un vero peccato lasciarsi risucchiare così...
    ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  5. sembra scritto da me! Anche io mi sto chiudendo sempre più in me stessa, mi odio è inutile, sto ore rintanata in camera mia, almeno sto lontana dal cibo! La camera è diventata il mio rifugio

    RispondiElimina