Weight loss

domenica 6 ottobre 2013

Mi mancate.

Sono 16 giorni che non scrivo e non apro Blogger. Chissà quante novità avrete scritto che mi sono persa. Mi dispiace tanto essere stata così assente. Ma mi sono assentata da Blogger come da me stessa. E' un periodo orrendo. Lo stress accumulato in 3 mesi di preparazione per i test sta riaffiorando ora da tutti i pori della mia pelle. Inoltre sono ricominciate le lezioni, e con esse vengo di nuovo messa alla prova nel mascherarmi sotto uno strato di finta serenità per andare avanti nel sorridere a tutto e tutti.
Ho vomitato tantissime volte in queste due settimane. Finché sto fuori casa tutto bene, l'università mi occupa tutta la giornata e senza rendermene conto sto senza mangiare quasi del tutto. Poi arrivano giornate in cui mi sento così assurdamente inutile e fallita che mi sento soddisfatta solo attraverso la bulimia.
Mi manca il vostro supporto, e mi manca leggervi. Ma il più delle volte passo le ore sotto le coperte, nel buio e nella solitudine più totale. Ho perso interesse per tutto, anche nell'accendere il pc.
Voglio non provare niente, e l'unico modo è dormire.
  ANSIA, APATIA, DEPRESSIONE, DELUSIONE, AMAREZZA.
Sotto le coperte, avvolta dalle braccia del sonno, sparisce tutto.
Ma so che non è la strada giusta.
In qualche modo devo pure rialzarmi, reagire.
Da qualche parte si dovrà pur ricominciare.
Anche se non so quale sarà il punto di arrivo.
Intanto ci riprovo a rialzarmi, come ogni volta.
Parto dalla buona notizia che mi rincuora che il peso è invariato. Non posso pretendere di dimagrire se continuo a mangiare male, ma almeno non sono ingrassata.
Parto con tante buone speranze e propositi: di dimagrire, di studiare, di vivere.

Ho tanto bisogno di voi, mi mancate tanto.

10 commenti:

  1. Mi piace molto il buon proposito di iniziare a vivere.
    Mi sei mancata tanto anche tu, ho immaginato che qualcosa non andasse, ma speravo fosse solo un problema di connessione. Invece ora leggo di quanto tu sia stata male e non so spiegarti quanto mi dispiace.. Mi dispiace davvero da morire.
    Ora cerca di rialzarti, noi siamo qua e ti sosterremo SEMPRE. Non sei sola, non lasciarti affogare dalla solitudine..
    Ti abbraccio forte <3

    RispondiElimina
  2. Ti capisco, è davvero un brutto periodo...sarà l'inizio della solita routine? sarà l'ansia per le lezioni? sarà il tempo? non so a cosa sia dovuto, ma se ti può consolare non sei l'unica. Anche tu mi sei mancata, passare a leggerti quasi ogni giorno a due settimane di silenzio, bè si nota la differenza. Ma assolutamente non te ne faccio una colpa, anke xk il mio di silenzio è durato ben più del tuo!! Ci sono momenti in cui uno ha bisogno di staccare da tutto, anke dal blog. Cerca di rialzarti, xkè se non ti aiuti tu, nessuno può farlo. Noi l'unica cosa che possiamo darti è il nostro sostegno e sappi che ce l'hai al 100%! Un bacio

    RispondiElimina
  3. Mi sei mancata :) analogamente a te, l'ultimo periodo è stato una sorta di assenteismo da me stessa & da tutto. Mi riconosco in quello che hai scritto: neanche la forza/voglia di accendere il pc, di fare qualsiasi cosa. La bulimia mi ha trascinata pure a me ultimamente, da quando è cominciata scuola mi sarò fatta 10 o più vomitate. So come ti senti. Devi trovare la forza comunque, anche se in queste situazioni sembra non esserci via d'uscita. Vedila così: è solo un piccolo, piccolissimo periodo della tua vita, e non significa che sarà sempre così. Ti ricordi come ti sentivi due tre settimane o un mese fa..? Non proprio, vero? Ecco. Tieni duro,perché puoi riuscire a sentirti diversamente già entro pochi giorni, se smetti di sfogarti attraverso binge & vomito, che sono bruttissime bestiacce. Qualsiasi cosa scrivimi, anche su facebook, se mi mandi una mail ti lascio il mio profilo & mi puoi aggiungere: minoutiffany@hotmAil.fr

    RispondiElimina
  4. capisco il tuo stato, ci sn passata anke io qnd il mio ragazzo e io ci siamo dovuti separare xk è tornato in patria...e dp qst perdita mi sn tuffata nell'anoressia, o meglio ho usato l'ideale dell'anoressia x colmare il vuoto ke lui ha lasciato...cerca di stare con gli amici, esci, cerca compagnia, nn isolarti...sennò resterai sempre al punto di partenza e nn puoi buttare via i giorni della tua vita sprecandoli a letto! Sn troppo preziosi

    RispondiElimina
  5. Mi è mancato tantissimo leggrrti . Mi chiedevo come stavi , che fine avessi fatto. Se eri più serena .
    Hai messo come ultima prerogativa di inizio " vivere " . Io la metterei come prima .
    Sei forte , puoi combattere ad armi pari con il resto del mondo .
    Un abbraccio e in bocca al lupo x tutto

    RispondiElimina
  6. E' bello leggere parole piene di speranza e coglierci la voglia e la forza di rialzarsi e andare avanti, di riprendere la propria vita in mano. Io sono stata assente per mesi e ho capito che mi mancava la carica delle parole delle altre ragazze.
    Ti seguo.

    RispondiElimina
  7. Il proposito di ricominciare a vivere é più importante di qualsiasi altro. riprendi in mano la tua vita e trova la felicità, é un tuo diritto essere serena. Non intendo la "leggerezza" che trovi nella bulimia, ma la felicità vera, quella che ti fa ridere come una ritardata.
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Punto a capo.
    Riprendi a vivere.
    Come puoi e vedrai che andrà bene.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Sono contenta che tu abbia ripreso a scrivere di te qui.
    Credo che possa essere un nuovo inizio anche per una svolta nella vita cosiddetta reale... credo che sarà difficile, non è mai una passeggiata. Nessun nuovo inizio lo è. Ma se hai avuto la forza di accendere il pc e scrivere di te, beh, tesoro, la troverai anche per riuscire pian piano a riemergere da sotto quelle coperte... vorrei sentirti più felice. Aspetto. E intanto ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  10. Il nostro problema e' che non capiamo che dobbiamo vivere prima ancora di dimagrire.

    Siamo qui a leggerti.

    RispondiElimina