Weight loss

sabato 6 aprile 2013

Armarsi e continuare a lottare, o arrendersi definitivamente?

All'inizio era facile. All'inizio ero io a controllare ciò che mangiavo, le calorie, il cibo. All'inizio ero forte. Ora é tutto più difficile. Ora sto male, non sono più soddisfatta. Ora è il cibo a controllare la mia vita. Ora sono debole. 

Sto perdendo questa battaglia, o forse la guerra intera; perché mentre io mi faccio più piccola e impotente i miei avversari aumentano, ogni giorno di più, diventando sempre più forti. E non bisogna mai abbassare la guardia perché le bestie sono lì sempre in agguato, dentro di me. Hanno l'olfatto potente e stanno in allerta...no io non posso permettermi nemmeno lontanamente qualche istante di felicità perché non me lo merito. Il mio posto é questo, in questa stanza, al buio, sola, insensata, grassa e inutile. E nella mia solitudine dopo tanto tempo oggi la bestia mi ha colpito per l'ennesima volta, si è impossessata della mia testa e delle mie azioni e mi ha spinto fino in cucina, convincendomi a portare a termine una di quelle abbuffate colossali che non facevo ormai da tempo. Cereali con latte, biscotti (tra l'altro fatti da me) con cioccolato, fette biscottate con marmellata, pane e olio, 200 gr di cioccolata. Ma niente é gratuito a questo mondo, soprattutto in questi casi, e c'è sempre il conto da pagare. Io il mio anche stavolta l'ho saldato piegata sopra la tazza del water per mezz'ora intera, mentre nel frattempo la lametta scorreva sul mio braccio. E ora che resta? Nel mio corpo il bruciore di uno stomaco che inizia a ribellarsi a questa situazione e di un braccio pieno di tagli che mi ricordano costantemente che razza di porca inutile che sono. E nel mio animo? Il nulla se non lo schifo e la pesantezza, a cui potrò rimediare solo con uno o più giorni di digiuno, e la voglia di entrare sotto le coperte e non uscirne mai più. 

Ho bisogno di ripartire. Ho bisogno di credere che questa sia una di quelle cadute necessarie per rimetterti più forza nelle gambe e per darti lo stimolo a  ricominciare con più coraggio di prima. E devo essere convinta, perché un soldato senza forza di spirito, per quanto potenti possano essere le sue armi, non potrà mai vincere davvero. 

7 commenti:

  1. è la situazione in cui mi trovavo io. Ti posso dire che sì, è possibile ricominciare!
    Coraggio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voglio ricominciare a vivere, ma anche a dimagrire. Ma il dimagrimento che io voglio non mi permette di vivere. Sono in bilico. Grazie comunque! Ti seguo da adesso :)

      Elimina
  2. La fase di restrizione ti fa sentire forte, invincibile... Ti dici "perché mai dovrei rinunciare a tutto ciò?" ma poi scopri l'altro lato della medaglia e ti ritrovi a voler morire... Le abbuffate sono uno schifo, uno schifo totale.
    Secondo me dovresti sfruttare questo momento "no" : mentre la restrizione rafforza il legame con la malattia e inibisce il distacco da essa, le abbuffate ti fanno stare talmente di merda che l'unica cosa che vorresti e liberarti della malattia.
    Cerca di uscirne adesso, quando i "contro" sono tanti... E' molto più semplice che uscirne nella fase di restrizione in cui sono i "pro" a dominare. Sfrutta questa pessima situazione a tuo favore.

    RispondiElimina
  3. Probabilmente Viellina ha ragione, sinceramente non saprei dirtelo perchè io in 8 anni sia In fase restrittiva che in abbuffate non ho mai pensato di volerne uscire, forse perchè fa talmente parte di me che sarebbe come mutilarmi, non lo so!
    L'importante è che tu riesca a non sentierti troppo in colpa, che trovi un minimo di equilibrio, magari programmando le abbuffate, io per un periodo l'ho fatto, perchè a volte so di essere più fragile quindi agisco d'anticipo!! Scusa cosa significa il dimagrimento che io voglio non mi permette di vivere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che metto davanti a tutto l'essere magra, dimenticandomi che là fuori c'è anche un mondo diverso, che esula dalle calorie...

      Elimina
  4. forse dici di non meritare..
    perchè sei debole..
    perchè cedi alle bestie..
    e questa situazione è un tormento ti logora prima dentro che fuori..
    ti aggrappi ai ricordi..
    ma anche quelli senti di non meritare..
    perchè ti sfuggono via..
    giorno dopo giorno..
    come vento in un pugno..


    ti capisco..

    RispondiElimina
  5. Sì puoi ripartire, e sì questa caduta ti darà più forza. Non hai perso la guerra, e forse nemmeno la battaglia. Puoi farcela, questa piccola caduta può aiutarti a farti ripartire più forte che mai e a raggiungere i tuoi obiettivi e la felicità. Se ce l'hai fatta una volta a governare il cibo ce la farai ancora.
    In bocca al lupo <3

    RispondiElimina