Weight loss

martedì 13 agosto 2013

Vigliacca.

Dovrei fare tante cose.
E invece sono qua.
Tutti i giorni la stessa storia: mi alzo e conto calorie. Studio mentre penso alle calorie. Mangio e continuo a pensare alle calorie che ingerisco. Vado a letto e sogno un'altra me, una me magra, diversa, NUOVA.
E intanto la vita passa, e le scelte che dovrei prendere, gli obbiettivi che dovrei cercare di raggiungere se ne stanno lì, nel cassetto ad ammuffire, come se facessero parte dell'esistenza di qualcun altro.
A volte mi fermo davanti allo specchio e non mi riconosco; più che mai mi sento estraniata dal mio corpo, come se la mia carne fosse lì, ma la mia anima fosse al di fuori, che attende la riappacificazione finale.
Dovrei informarmi sulla facoltà di biologia marina, su come affrontare un possibile spostamento all'estero. Dovrei muovermi e organizzare il mio futuro.
Me lo ripete ogni volta la psichiatra. Ad ogni minima seduta, anche oggi.
E invece io sono qua, a riempire il mio cervello di futili numeri. Eppure mi sentirei morire se non facessi come faccio.
Sono una vigliacca che ha paura di prendere in mano la propria vita, che teme di sbagliare, di perdere. Io non sono una che accetta le sconfitte, soprattutto quando si tratta di sfide personali. Certo cerco di rialzarmi in fretta, ma ogni delusione intacca la mia autostima. In fondo, nell'anima, so che non voglio essere una perdente, ma che nel mio futuro voglio fare qualcosa di concreto, voglio realizzare i miei sogni, e voglio farlo con passione.
E invece sono qua, a procrastinare giorno dopo giorno, a rimandare al domani quello che dovrei fare oggi.
A scrivere diari alimentari e a preoccuparmi di dimagrire.
Quando troverò il coraggio di prendere in mano le mie giornate...?

D.A. di oggi
C: succo di prugna+2 gallette+15 gr di nutella+ caffè macchiato--->212 cal


S: carote+melanzane (2 fette)--->62 cal
P: 1 yogurt di soja+1 mela--->241 cal


S: 2 carote+1 pesca--->114 cal


C: 1 carota+1 galletta+1 mela--->144 cal
TOT: 774 cal

10 commenti:

  1. Tesoro non abbatterti :c
    Con la dieta stai andando benissimo, hai sempre un DA perfetto <3

    RispondiElimina
  2. ti capisco.. anch'io procrastino tutto, e ogni giorno mi dico che devo smettere, ma non lo faccio.

    P.S.
    lo yogurt soiasun è buonissimo =)

    RispondiElimina
  3. più ci pensi..più procrastinerai..
    secondo me devi sentirti pronta..
    pronta a realizzarti davvero.
    se pensi e agisci controvoglia..non riuscirai.
    ora sei qui.
    lavora sull'ora.
    non si costruisce il futuro senza il presente.
    tu hai le basi..trovale.


    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. Vero, devi pensare al presente ! Su quello che puoi fare adesso, comunque non sei la sola ad essere diciamo in " stand-by" ^^ controllare il cibo in questi casi aiuta...& tu lo stai facendo anche bene ! Brava come sempre :D

    RispondiElimina
  5. Tieni duro! So che non è confortante, ma non sei l'unica in questa situazione.. io sono esattamente come te. Vado a letto la sera e non riesco a dormire perché penso ai mille progetti per il futuro, a tutto quello che devo fare, ma quando mi sveglio non trovo la forza di essere così determinata come vorrei nell'inseguirli. Dobbiamo riuscire a mettere prima di tutto ciò che è importante per il nostro futuro e per la nostra realizzazione. Biologia marina sembra interessantissima come facoltà; pensi di andare a studiare all'estero? Credo che sia un'esperienza meravigliosa se hai la possibilità di farla! :)

    RispondiElimina
  6. Eh lo so... anch'io a volte mi metto a studiare, magari vado anche in biblioteca ma non riesco a concentrarmi perché sono tutta assorbita dalla mia dieta, così resto un paio d'ore e me ne vado senza aver combinato nulla... magari x andare a fare una lunga passeggiata -> ergo bruciare calorie. Ho letto la stessa cosa in altri blog, quindi è una situazione comune tra di noi...e sinceramente non so come affrontarla...baci <3

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ti capisco perché anche a me la mia psicologa me lo ripeteva sempre..
    diceva "beh ci sono "conteggi" piú difficili nella vita del conteggio delle calorie.
    E penso che abbia ragione..
    In fondo lo sappiamo tutte che quello che ci spaventa davvero non sono i kg e le kcal..
    Prova a fare questo: dici che hai degli obiettivi che se ne stanno li a marcire , per cui deduco che, per lo meno prima, dei progetti, degli obiettivi li avevi..
    per cui non é che non avevi la minima idea..
    Prova a fermarti un attimo e chiederti "di cos'é che ho VERAMENTE paura?"
    Cosa ti blocca nell'andare a prenderti quello che vuoi?

    Cioé a me questa frase ha colpito moltissimo. "In fondo, nell'anima, so che non voglio essere una perdente, ma che nel mio futuro voglio fare qualcosa di concreto, voglio realizzare i miei sogni, e voglio farlo con passione."

    Come mai pensi che non potresti realizzarli?Non so, per esempio puó essere che hai dei dubbi sulla tua facoltá, non ti convince piú come prima?o pensi che non sei preparata per affrontare un lavoro futuro perché emotivamente non te la senti di fare quel salto?
    A me ha aiutato un po soffermarmi su questi punti.. Per esempio io molte volte non mi sento preparata per la vita proprio a livello emotivo.
    Perché nella mia crescita ho fatto fatica a fidarmi di me stessa, cercando conferme piú che altro all'esterno.
    E quello mi portava a pensare molte volte di essere una buonannulla. E da li veniva il mio "concentrarmi sul peso e le kcal", perché in fondo, era molto piú facile combattere il peso che le mie paure..

    Non ti abbattere!!Davvero non é mai troppo tardi per cambiare le cose.
    Dei momenti di "stallo" e disperazione in cui mi sembrava di non andare avanti sono capitati anche a me durante la terapia.
    Questo per dirti che a volte ci sembra di essere nelle sabbie mobili e di non riuscire a combinare niente nonostante gli sforzi. Ma non é cosi, se continuerai con la tua terapia ogni giorno anche se la cosa é impercettibile, si smonteranno le basi che ti fanno stare male e se ne costruiranno di nuove, piú salde.
    Ho continuato a lavorarci sopra sperando in piccoli cambiamenti e ora va mooolto meglio rispetto a 2 anni fa.

    Per cui continua per la tua strada verso la felicitá!=)
    Non sará facile, né veloce, ma ne varrá SEMPRE la pena.

    Ti stringo<3

    RispondiElimina
  9. Ciaoooo !!! E allora che aspetti ??? Rimboccati le maniche e cerca in qualsiasi modo di realizzare i tutoi sogni non lasciare che il nullla si impossessi di te si forte determinata e non ti abbattere mai ! UN bacione passeresti da me ogni tanto ??? http://piccolasoft.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Lo so tesoro.
    Andare a letto pensando a tutto quello che uno può fare, a tutti i sogni da inseguire, al futuro da vivere.
    Farsi mille piani e progetti.
    In quel momento vorresti quasi alzarti per iniziare subito a creare il tuo futuro.
    Poi arriva la mattina.. ed è come se ti scordassi tutto, se non avessi forza di fare niente di quello che avevi pensato.
    E continui a rimandare, tornando sul quaderno delle calorie e sul cibo, sicura di quello che troverai.
    E' difficile uscire dal guscio che ci siamo create, ma dobbiamo farlo prima o poi.
    Continua a provarci, magari cerca di dedicare tempo sia al cibo che al futuro.
    Eliminare del tutto il pensiero delle calorie è impossibile, quindi magari un'oretta al giorno prenditi una pausa da tutto e informati su biologia marina.
    Qualsiasi cosa piccola non mollare.
    Mai.
    Stay strong!
    Un abbraccio

    RispondiElimina