Weight loss

mercoledì 26 giugno 2013

Welcome loneliness.

Me ne sono accorta oggi, passeggiando sopra casa mia, con l'aria fresca che mi entrava nelle narici e il profumo dei gelsomini che mi inebriava la testa: SONO SOLA. Non ho più amiche vere: chi mi ha lasciata qui ed è volata in Irlanda, chi mi ha voltato le spalle, chi mi ha sostituita col fidanzato. Da domani non avrò più nemmeno un ragazzo, i suoi toni e i suoi modi di fare me lo hanno confermato nelle ultime 48 ore. E sapete una cosa? NON HO PAURA. Avevo previsto che sarebbe successo e ho messo le mani avanti, mi sono premunita, e ho tenuto la mia malattia come antidoto alla cattiveria di questo mondo, una pezza che chiude magicamente ogni strappo della mia anima. L'ho sempre ammesso, anche con la psichiatra. Il controllo è tutto ciò che mi resta nel momento in cui gli altri mi voltano le spalle. Non posso permettermi di lasciarlo da parte. Fondamentalmente ora ci sono IO. Io e il mio controllo che deve, ed esigo che accada, ritornare forte come una volta.

Sinceramente non so quale sia la strada migliore da seguire. Oggi mi sono sbizzarrita sulle possibili nuove regole da darmi. Non credo di voler ancora provare restrizioni come la skinny o l'abc, ma voglio riuscire a limitarmi da sola. Pensavo di ritornare ad un regime calorico di 600 calorie o meno, dato che una volta funzionava, e magari di eliminare colazione o cena. Non lo so, sto deragliando, sono un treno che è uscito dai binari e ho bisogno che mi aiutiate, altrimenti prendo un coltello e mi sfiletto manualmente tutto questo grasso che mi circonda.

5 commenti:

  1. Quando il mio ex ragazzo mi ha lasciato sono stata malissimo, pensavo che siccome ero brutta nessuno mi avrebbe più amato e che comunque nessuno sarebbe mai stato alla sua altezza.
    Sono arrivata a colpevolizzarmi per tutto.
    E invece poi ho incontrato un altro ragazzo, mi sono innamorata e ho conosciuto una felicità che non sperimentavo da quando avevo 15 anni (la prima cotta ^^). Così è la vita.
    Quindi tu sei fortissima, sei una grande perchè sei arrivata a quella consapevolezza molto prima di me, risparmiandoti sceneggiate e crisi inutili.
    Se dovesse lasciarti... beh, fatti suoi. Tu sei più forte e più in gamba.
    Troverai sicuramente di meglio, e lo farai quando avrai voglia di impegnarti nuovamente in una relazione.
    Sei assolutamente padrona della tua vita.
    E gli amici, quando si cresce, cambiano... ne restano giusto un paio, ma generalmente gli altri scompaiono. E' giusto così, perchè conoscere nuove persone ti permette di crescere come persona :)

    RispondiElimina
  2. Ho letto il tuo Post. Bellissimo. Grazie!

    RispondiElimina
  3. è il grande gap dei dca
    usarli come mondo consolatorio
    come angolo sicuro dove rifugiarsi dopo una delusione.
    ma è sbagliato, è irreale e prima o poi si paga sempre...sempre

    RispondiElimina
  4. Devi trovare un modo per reagire diverso che "nascondersi" nei problemi con il cibo..perché si peggiora solo la situazione e non si esce da questo circolo vizioso
    C'è qualcosa che davvero ti piace fare? Che quando la fai stai meglio e non pensi ai problemi?
    Se si cerca di farla il più possibile..almeno per un po' le ossessioni ti lasciano in pace

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Il controllo aiuta tantissimo. Da 1 senso a tutto, quando ormai niente ha più senso. 1 abbraccio !!

    RispondiElimina