Weight loss

lunedì 29 luglio 2013

Mentre la vita mi scorre tra le dita...

10:43 del mattino. 
A malincuore mi sono svegliata, anzi a dirla tutta le mie palpebre si sono alzate, i miei organi vitali sono usciti dalla fase di riposo notturno e il mio corpo si ritrova automaticamente a dover fare qualcosa.
Ma io non sono sveglia per niente, dentro di me la mia anima si trova in una specie di agonizzante attesa di un futuro che in realtà non arriverà mai.

COSA SUCCEDERA' QUANDO MI RISVEGLIERO' DA QUESTO OBLIO?

Cosa farò quando mi renderò conto che tutte le decisioni della mia vita, tutte le giornate che sto trascorrendo a letto, tutte le amicizie non coltivate e le gioie negate saranno ormai qualcosa di irrecuperabile?
Sto negando a me stessa tutto questo.
In solitudine ascolto il silenzio del vuoto, del nulla che c'è dentro di me.
Io, una conchiglia svuotata arenata sulla spiaggia, guscio imperfetto senza nessuna perla dentro, ma solo l'eco lontano di una vita che è passata, sta passando e passerà.

3 commenti:

  1. Prendi in mano la tua vita e non abbatterti. Tutto dipende da te, il cambiamento, per primo, deve partire da te.
    Non permettere che la vita ti schiacci, reagisci, vivila. Non potrà mai essere tutto perfetto. ma almeno potrai dire di star vivendo. Ti prego, provaci.
    Ti stringo <3

    RispondiElimina
  2. Non farti schiacciare dal vuoto che hai dentro...devi essere forte per poter vivere in questa giungla di mondo altrimenti rischi di non farcela! Devi essere determinata e non abbatterti al primo scoglio...impara ad affrontare e superare i problemi che ti affliggono! Sicuramente sarà una sfida che può far paura ma appena ti renderai conto che può benissimo farcela per te sarà solo una grande vittoria!!!

    RispondiElimina
  3. Ti capisco, spesso mi sento così anche io..ma credimi non è il fatto di non avere amicizie, perchè io le ho eppure in questi giorni mi sento una sconfinata solitudine addosso che non riesco a togliermi. Credo sia piuttosto il vuoto che ci sentiamo dentro, lo sconforto, l'ossessione dell'essere sempre perfette che alla fine ci sfinisce e ci fa passare la voglia di vivere...
    Non buttarti giù così, tu sei una ragazza splendida hai 19 anni, e PUOI farcela se vuoi, ma non intendo ad autodistruggerti ma a ritrovare te stessa e la tua vita. So che è difficile, ma aiuta tantissimo focalizzarsi sulle proprie passioni e sui desideri che si hanno anzichè esclusivamente sul peso e sulle calorie...aggrappati alle cose che ti fanno stare veramente bene al di là della bilancia, QUALUNQUE cosa, la musica, una passione.
    Ti stringo <3

    RispondiElimina