Weight loss

mercoledì 29 maggio 2013

ABITUDINE.

Prima o poi ci si abitua a questa situazione, la si accetta, perché uscirne sarebbe troppo difficile e faticoso. E allora si smette anche di piangere e di arrabbiarsi. É un compromesso che non ti dà la vita ma almeno ti fa sopravvivere, per ora. E allora tutto diventa normalità. Lo diventano i digiuni. Lo diventano le abbuffate. Lo diventa il pesarsi ogni giorno.

Prima era qualcosa di straordinario, nuovo, emozionante. Ora é la normalità, la quotidianità. E forse é per questo che a volte, inaspettatamente, fa così male da trafiggerci l'anima dentro.

9 commenti:

  1. Fa male perché è una quotidianità, un'abitudine sbagliata. E comunque hai ragione, non ci penso spesso. Le nostre abitudini sono totalmente assurde e prive di senso per chi ci vede dall'esterno, forse è proprio così. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Purtroppo è così..diventa la nostra quotidianità..
    Una quotidianità sbagliata :(

    Che poi ora quando vedo scendere, anche di poco, il peso non provo quella felicità di tempo fa..questo perché non riesco ad essere mai contenta...

    Che "gioco" cattivo che è diventato

    RispondiElimina
  3. non posso che concordare con te..

    fa male perchè è l'unico scampolo di 'eccezionale'che si è salvato dal quotidiano..
    dall'abitudine che ci ha rese schiave..


    ti abbraccio

    RispondiElimina
  4. Quanto tempo è che rompo ad scatole sulle false promesse e le disattese felicità?


    E poi non dite che non ve l'avevo detto.

    RispondiElimina
  5. Hai ragione tutto diventa abitudine. All'inizio sono partita con grinta e determinazione poi ho visto subito la bilancia scendere e l'entusiasmo mi è andato a mille. Bere acqua a fiumi mi sembrava un traguardo record. le mie colleghe all'inizio pensavano andassi in bagno così tanto per la cistite invece era l'acqua e le tisana che mi bevevo. Ora però al bilancia è ferma, niente, non calo di nemmeno qualche etto, impressionante , demotivante.

    RispondiElimina
  6. Ogni commento risulterebbe superfluo...

    RispondiElimina
  7. no, io non credo ci si abbitui mai veramente.
    Perchè allora non saresti qui ad arrovelarti tra queste pag web
    perchè è un mondo troppo stretto per una Persona
    perchè è contronatura malgrado tutte le promesse sfavillanti.
    No, non voglio credere ci si abitui mai del tutto

    RispondiElimina
  8. sì che fa male...fa male da morire.
    La vita sarebbe la cura...ma chi ne è più capace,di vivere?
    Ormai le nostre giornate si focalizzano su pensieri e azioni fisse...
    spero vivemente che tu possa uscirne...spero che tu possa essere felice,serena,sorridente.
    resisti<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai azzeccato in pieno :"chi ne è + capace di vivere?"
      è questo il dolore vero, è questo che ci fa cadere. Sono gli infiniti punti interrogativi dell'affrontare la vita che ci rifiutiamo di affrontare, preferendo seguire come macchine senz'anima delle azioni fisse che NON CI DANNO NIENTE.

      Non ci si abitua del tutto perchè la nostra natura è diversa. Se ci abituassimo, se avessimo dimenticato tutta la nostra umanità, non soffriremmo così.
      Non provare + le stesse emozioni di prima dipende semplicemente dal fatto che NON SONO QUELLE LE EMOZIONI DI CUI AVEVAMO BISOGNO.
      punto.

      Elimina